Anche chi non dispone di una liquidità immediata può realizzare il sogno di comprare una casa. Ecco quattro soluzioni per chi vuol acquistare un immobile senza soldi.

Leasign immobiliare, come funziona – Esteso dalla legge di stabilità 2016 anche agli immobili, comprare casa con il leasing immobiliare prevede particolari agevolazioni per i giovani sotto i 35 anni.

il funzionamento è ormai noto ed è molto simile al leasing delle auto. L’interessato all’acquisto di una casa chiede a una banca o a una società di leasing di acquistare l’immobile o di farlo costruire secondi i propri gusti. Dopodiché, la società – che è divenuta proprietaria dell’abitazione – la mette a disposizione del proprio cliente il quale paga, a fronte dell’utilizzo, un canone mensile o semestrale, similmente a quanto avviene con l’affitto. Alla scadenza del contratto, il cliente può riscattare l’immobile, pagando il residuo prezzo e divenendone proprietario, oppure prorogare il contratto per un ulteriore periodo o recedere del tutto, dovendo però liberare la casa. Certamente la rata del leasing è superiore a quella di un affitto ma l’utilizzatore non vede buttare i propri soldi poiché potrebbe sempre far computare le precedenti rate a titolo di anticipi sul prezzo di acquisto; senza contare che egli sa, sin dall’inizio, il prezzo della casa senza possibili oscillazioni di mercato. Questo è anche un modo per mettersi al riparo dai possibili rincari che il mercato immobiliare conosce.

Vendita con riserva di proprietà di un immobile – La proprietà del bene non viene trasferita al momento della firma del contratto, ma solo con il pagamento dell’ultima rata. Questo anche se il futuro compratore può entrare fin da subito in possesso dell’immobile. In questo modo c’è una certezza dell’acquisto e eventuali debiti o pignoramenti del venditore non vengono trasferiti all’acquirente. Trattandosi pero’ di una compravendita vera e propria, le imposte devono essere versate subito.

Affitto con riscatto – l’articolo 23 dello sblocca Italia ha regolato l’affitto con riscatto, Trascorsi sette anni dalla stipula del contratto, l’inquilino ha la facoltà di riscattare l’unità immobiliare. 

Per l’acquirente il vantaggio è duplice: da una parte gli effetti fiscali della compravendita, sia per chi vende sia per chi acquista, scattano al momento del riscatto e non all’inizio del contratto di locazione; dall’altra il compratore ha sette anni di tempo per reperire il capitale necessario all’acquisto dell’immobile

Prestito vitalizio ipotecario –  Uno strumento che consente al proprietario di un’abitazione con più di 60 anni di chiedere un finanziamento a una banca, garantito dall’iscrizione di un’ipoteca di primo grado sull’immobile. Il proprietario di casa potrà decidere di chiudere quando vuole il contratto, pagando alla banca il capitale ricevuto più gli interessi, oppure lasciare che siano gli eredi a liquidare il prestito vendendo la casa al finanziatore o rimborsando il prestito ottenuto con gli interessi maturati nel tempo.

acquistare casa non è un gioco da ragazzi, ma nemmeno un ostacolo insormontabile. Chiunque può acquistare casa (con o senza soldi) e fortunatamente il processo di acquisto si concretizza con l’atto di compravendita (rogito); questa fase è garantita dal notaio di tua fiducia, che, in qualità di pubblico ufficiale, è obbligato a fare le analisi necessarie per convalidare l’affare.

Adesso che sai come comprare la tua prima casa, il tuo sogno può cominciare ad avere uno sfondo più nitido.